Come funziona il trading sui CFD

Il trading sui Contract For Difference (CFD) sta sempre più prendendo piede in Italia e nel Mondo.

Ma cosa sono i CFD? I CFD altro non sono che strumenti finanziari derivati in cui 2 controparti si mettono d’accordo di scambiarsi la differenza del valore di un asset in certo periodo di tempo.

Però non c’è alcuno scambio di asset reale. In pratica un CFD è uno scambio di asset virtuale che produce però risultati reali.

I vantaggi di un contratto derivato così creatosi è innanzitutto la semplicità. Infatti i CFD hanno permesso al pubblico comune di iniziare a fare trading, visto che l’utilizzo della leva comporta il riuscire ad operare con con capitali bassi.

La leva, appunto. E’ un punto positivo dei CFD ma allo stesso tempo un punto negativo. Infatti esso può far moltiplicare i guadagni in caso di successo.

Ma fa moltiplicare le perdite in caso di insuccesso.

I CFD sono disponibili su vari asset finanziari, tra cui il forex, gli indici, le materie prime e anche le singole azioni.

Sono strumenti relativamente nuovi e facilmente accessibili a tutti. A patto di aver seguito un rigoroso corso di formazione prima di utilizzarle. Altrimenti c’è il serio pericolo di perdere molto del proprio capitale.

You may also like